Agroresistenza cannabica

THE TILT. Il padre di tutti i vaporizzatori elettrici.

È nel 1970 che iniziano primi studi e i primi test sulla costruzione di un vaporizzatore e successivamente nei primi anni 80 esce il primo Spray Tilt.
Nel 1981 per la precisione, ed è una ditta americana con sede a Woodstock a fare questo primo grande passo, presentare il primo vaporizzatore elettrico da salotto.
Tilt è un vaporizzatore che secondo i suoi creatori poteva permettere di eliminare circa l’80% delle tossine, catrame e altre sostanze nocive che solitamente vengono rilasciate durante la combustione.
Questa azienda investì pure in uno studio condotto da un’università degli Stati Uniti per quantificare e dimostrare i valori ed i risultati avanzati da questo vaporizzatore.
I risultati di questi studi confermarono quanto sostenuto dai creatori, dando loro la speranza di poter finalmente eliminare la combustione.
Spray Tilt era un vaporizzatore elettrico molto semplice, con una cremagliera su un elemento riscaldante il tutto sotto una cupola di vetro e poi collegato ad un tubo di inalazione.
Nonostante i risultati molto conclusivi questo vaporizzatore non vide mai il mercato, soprattutto a causa dell’incomprensione del fenomeno di vaporizzazione da parte delle autorità.
Lo Spray Tilt è stato per lo più visto come un’invenzione destinata ai consumatori di cannabis che al tempo non erano per niente ben visti.
Riguardando oggi questo dispositivo certamente non verrebbe voglia di possederne uno, la tecnologia è ormai obsoleta e totalmente inefficiente.
Ma da qualche parte dovevamo pur partire…

 

RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook